Vai alla barra degli strumenti

Il giorno 18 luglio 2019 si è tenuto il Demo Day al The Green Hub, un passaggio evolutivo fondamentale per le 6 startup nate dalle oltre 100 ore di formazione ed idea generation che hanno visto coinvolti ben 60 giovani provenienti da tutta la regione.
I team di Fenzera, Brees, Smart Eat, Sukyo, Hidden P e Food 4 Fun hanno presentato in pubblico i loro progetti con un pitch di 4 minuti. La platea oltre a persone interessate era composta da una giuria selezionata di investitori, istituti di credito ed esperti del settore, coordinata dall’Assessore della Regione Campania Chiara Marciani.
La parola “pitch” nasce dall’abbreviazione della preposizione inglese “Elevator pitch” (“lancio sull’ascensore”), ed è il discorso che un imprenditore farebbe ad un investitore se si trovasse per caso con lui in ascensore.
L’obiettivo è quello di preparare uno startupper a descrivere la propria attività nella maniera più chiara ed efficace possibile in modo da convincere una persona ad investire sulla sua idea, tutto questo nel tempo di una corsa in ascensore, stimata in 5 minuti al massimo.
Una startup per crescere, oltre ad un’idea valida, necessità di fondi e va da sé che il pitch diventa un’arma fondamentale per la ricerca di capitali e da sfoderare in ogni buona occasione.

Alcuni consigli per un pitch di successo


Un buon pitch viene accompagnato da 3 elementi: public speaking, slides e contenuti.
Parlare in pubblico è necessario se si vuole raccontare la propria idea, ma riuscire a comunicare entrando in empatia con la platea può rivelarsi la chiave del successo di un business, per questo lo studio e la pratica aiutano ad ottenere i giusti risultati.
Le slides di presentazione devono essere leggere e accompagnare il discorso con immagini di impatto e didascalie brevi. L’intento è quello di focalizzare l’attenzione di chi osserva sui concetti maggiormente significativi dell’idea e mantenere alta la sua concentrazione.
I contenuti devono rappresentare una sintesi degli studi compiuti sulla propria startup e affrontare in maniera concisa gli aspetti salienti dell’impresa, tra i quali figurano: il problema che si affronta e la soluzione proposta; il mercato di riferimento ed i competitors; la strategia di lancio ed il crono-programma delle attività; il team ed i contatti.



Il Demo Day è stata l’occasione per assegnare i premi “Best Startup idea” e “Eco-innovation” rispettivamente a Fenzera e Brees, ma soprattutto un evento in cui è stato possibile far incontrare potenziali investitori e nuovi giovani imprenditori cresciuti sul nostro territorio, i quali hanno avuto la possibilità di esordire in pubblico con i loro pitch.


Oltre all’assessore alla formazione della Regione Campania, Chiara Marciani, era presente una giuria composta da dirigenti di istituti bancari quali Banca Sella e BCC di Scafati e Cetara, il CEO di Chimera Revo Gaetano Abatemarco, Michele Buonomo di Legambiente ed esponenti di Confindustria Salerno, ANCE Aies Salerno e del Comune di Cava de’ Tirreni.

Il The Green Hub è un immobile comunale gestito dall'associazione Terra Metelliana - Circolo Legambiente. CF: 95150570653 / info@legambientecava.it. Il centro ospita alcuni progetti tra cui "Green Generation Hub", avviato con il cofinanziamento dell'Unione Europea I partner di progetto sono  

CONTATTACI

Inviaci una email e ti risponderemo presto ;)

Sending

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account